Calzaturieri alleati

  • Categoria: Territorio
  • Pubblicato: Venerdì, 08 Gennaio 2021 12:41
  • 08 Gen

Luigi Grechi presidente di Confartigianato Lomellina propone una stretta collaborazione tra i distretti calzaturieri di Vigevano, Parabiago e Legnano.

“Parabiago, oggi, è il grande partner del distretto vigevanese, non il suo nemico - dice Grechi. - I nostri distretti sono competitivi se riescono a mettere in comune studio, design e produzione. La dimostrazione sta nel fatto che le grandi firme hanno investito in questi due territori: Manolo Blahnik ha acquistato Re Marcello a Vigevano, il calzaturificio Roveda di Parabiago fa parte del gruppo Chanel e Christian Louboutin ha acquisito attività produttive a Parabiago. Vigevano rimane il punto di riferimento per quanto riguarda la tecnologia e la meccanica, ma la costruzione della calzatura i due distretti sono sovrapponibili. È arrivato il momento di trovare soluzioni che non possono non tener conto di questa situazione”.

Il presidente di Confartigianato spiega “Se si pensa di investire sul territorio come con l'apertura di centri per la formazione e centri di studio, ma anche con la realizzazione di eventi, questi non possono non essere fatti escludendo uno dei due distretti. Se, per esempio, lo Shoe Style Lab fosse stato progettato in collaborazione con Parabiago, forse avrebbe potuto avere una vita diversa. L'attività dei due distretti deve diventare unica: la massa critica si fa proponendo i due distretti, non si possono più sviluppare politiche individualiste. Ci deve essere la volontà da parte delle imprese di cambiare e seguire questa rotta. Ormai le firme sono globalizzate, dobbiamo per forza aprirci e accettare la sfida, altrimenti siamo destinati a perdere anche quello che ci è rimasto. Se dopo la pandemia nulla sarà più come prima, allora anche noi dobbiamo cambiare. Dobbiamo ragionare con Parabiago e Legnano, non più in concorrenza”.