Demolizione delle casotte alla lanca Ayala

  • Categoria: Territorio
  • Pubblicato: Martedì, 06 Settembre 2022 11:36
  • 06 Set

Nell’ottobre 2020 Antonio Carini è annegato nelle acque del Ticino dopo essere caduto da un barcé a causa del maltempo.

Durante le ricerche i carabinieri del comando di Vigevano avevano perlustrato minuziosamente tutta l’area in cui l’uomo era scomparso trovando nella zona Ayala diverse costruzioni e sono stati fatti i dovuti controlli.

Durante l’indagine è venuto fuori che alcune costruzioni non risultavano né sui mappali né sui vari registri dedicati.

Nel settembre 2021 sono state effettuate sei annotazioni di polizia giudiziaria che hanno portato, nell’agosto scorso, a sei ingiunzioni di demolizione e rimozione a proprie spese delle casotte irregolari, tra cui anche quelle utilizzate in passato come uffici della Pesa a servizio della ex-cava Modenesi.

Una volta risolti gli abusi, sarà necessario il recupero dell’area classificata come “zona R”.