Eventi a Vigevano:

Dal 05-02-2022 al 05-02-2022
EDUCATORI E MAESTRI A VIGEVANO
Dal 26-02-2022 al 26-02-2022
EDUCATORI E MAESTRI A VIGEVANO
Dal 29-01-2022 al 29-01-2022
LE DONNE DI RAVENSBRÜCK
Dal 11-02-2022 al 14-02-2022
VIGEVANO IN LOVE 2022

Vedi tutti

Grazie a

Cerca nel sito

Cerca telefono

cognome o nome azienda

Videonews


30/11/2021 17:24
"Quando si vedono tanti teatri ancora chiusi nel mondo viene da dire che siamo fortunati. Fare la Prima è stato un miracolo". Sono queste le parole scelte dal sovrintendente della Scala, Dominique Meyer, per descrivere la serata del 7 dicembre, in cui il Piermarini aprirà le sue porte per l’inaugurazione della stagione lirica con il Macbeth di Giuseppe Verdi.
E in effetti, con i contagi che stanno riprendendo con forza, riuscirci potrebbe essere una sorta di miracolo. Soprattutto se si pensa alla Prima annullata del 2020. Quest’anno si vuole tornare a festeggiare, anche se sempre nel segno della prudenza. Niente tradizionale cena di Gala, niente maxischermo in galleria, dove il rischio di assembramenti è stato giudicato troppo elevato.
E tra le cose che non contribuiscono a rendere pienamente normale la serata di Sant’Ambrogio, ci sarà anche l’introduzione, dal 6 dicembre, del super green pass, obbligatorio per accedere, tra gli altri luoghi, anche al foyer e ai palchi della Scala. Non un problema secondo Meyer, che ha sottolineato come per il pubblico non cambierà nulla. Sarà piuttosto lo staff del Piermarini ad avere più mezzi per effettuare controlli accurati.
Ma oggi la cosa più importante è poter tornare a recitare davanti al pubblico della Scala.